L’attentato a Francesco Ferdinando

By |

In seguito alle guerre balcaniche del 1912-1913 la Serbia aveva annesso al proprio territorio circa metà della Macedonia; ne trasse impulso il nazionalismo della Serbia, la quale intendeva riunificare gli slavi appartenenti ai diversi territori e anche all’Austria.

L’erede al trono austriaco Francesco Ferdinando, nel frattempo, si sforzava di integrare politicamente le nazionalità slave assoggettate all’Impero austro-ungarico; per questo, il 28 giugno 1914 a Sarajevo, capitale della Bosnia, Francesco Ferdinando fu assassinato insieme alla moglie dallo studente serbo-bosniaco Gavrilo Princip.